Questo articolo è stato già letto1185 volte!



Apparizione straordinaria a Marija

Venerdì 8 marzo, nella chiesa di San Giuseppe a Riva del Garda, si è tenuto un incontro di preghiera con la partecipazione di Marija Pavlovic Lunetti. Alle ore 18.40 le è apparsa la Madonna che è rimasta a colloquio con lei per più di cinque minuti. Al termine dell’apparizione Marija ha riportato il seguente messaggio della Madonna:

“Vi invito tutti alla preghiera, pregate ogni giorno, soprattutto in questo periodo di grande difficoltà. Sacrificio, sofferenza e preghiera porteranno all’amore e alla gioia. Accogliete il messaggio di Cristo, non opponetevi al suo amore e aprite il vostro cuore, Egli vi darà forza per la nuova vita, da trascorrere in speranza e benedizione.”

Durante l’apparizione Marija ha pregato la Beata Vergine per i cardinali riuniti a Roma.



* * * * * * *

LE CINQUE GUARIGIONI 

DELLA SANTA MESSA 

Quello della predica è un lungo discorso che adesso non posso fare; in effetti sarebbe bene insegnare ai sacerdoti a tenere un giusto modo di commentare la Parola del Signore, però anche quel sacerdote che può essere meno dotato…. noi non sappiamo lo Spirito Santo che azione può avere nel momento in cui quel sacerdote è sull’Altare e parla in nome di Gesù!

Io ora vi racconto un episodio che realmente è successo, me l’ha raccontato un amico sacerdote di Modena il quale un giorno mi disse:  “Mi è successo che una volta ero in sacrestia, finita la Messa, e mi stavo togliendo i paramenti; in quel mentre è arrivato un signore che mi disse: ‘Senta, Padre, io la voglio ringraziare perchè io vengo sempre alla Messa dove c’è lei e devo dire che un paio di mesi fa o tre mesi fa ho ascoltato una sua parola che lei ha detto durante un’omelia …e quella lì mi ha cambiato l’esistenza!’

Il sacerdote di Modena ha esclamato: ‘Son contento! Ringraziamo il Signore che si è servito di me, povero e umile strumento, per convertirla!’. E questo appunto ringrazia, fa per andar via ma il sacerdote lo trattiene: ‘Scusi la domanda, una curiosità: ma qual è la parola che le ho detto e che l’ha così convinta ed entusiasmato tanto da cambiare vita?’.

E questo gli ha risposto: ‘Lei, durante l’omelia, ha detto questa frase: “Alla domenica bisogna andare a Messa!”. Il sacerdote è rimasto anche un po’ deluso: ‘Pensavo una frase più brillante, dopo tanti studi di Sacra Scrittura! Dire che la domenica bisogna andare a Messa è la frase più normale e più comune!’ …. però mi faceva ‘sta riflessione:

‘Vedi, io non mi rendevo conto di aver parlato dell’importanza di andare a Messa la domenica …

Ma si vede che in quel momento lo Spirito Santo ha come preso questa mia Parola, uscita dalla bocca, e l’ha scagliata come una saetta nel cuore di quest’uomo che, forse, non era mai andato a Messa, era entrato lì e se ne stava in fondo, magari a dire una mezza preghiera …. ma ascoltando questa parola è rimasto trafitto. Ecco, come se il Signore avesse parlato solo per lui! E allora s’è confessato e da quel momento, tutte le sante domeniche, eccolo lì a vivere il Sacramento Eucaristico!’.

Vedete? Questo esempio serve per dire come anche quello che può sembrare una parola solita, o sbiadita, o normale, quando viene presa dallo Spirito infiammato, ENTRA nei cuori.

Come ascoltare allora la predicazione, l’omelia? Ascoltarla così, con la bocca aperta, con attenzione, cercando di cogliere quella parola che magari non avevamo compreso dalle Scritture. E’ un seme che entra nel nostro cuore: la guarigione del nostro intelletto. La guarigione della mente. (Continua)

Padre Serafino Tognetti