Questo articolo è stato già letto862 volte!

I Vescovi italiani affermano: “II futuro della Chiesa e della sua presenza salvifica nel mondo, come quello dell’intera società, passa in maniera singolare attraverso la famiglia, nata e sostenuta dal sacra­mento del matrimonio” (Dirett. Past. fam.n.272). Noi aggiungiamo: il futuro della famiglia passa attraverso l’educazione dei figli da parte dei genitori e l’educazione dei genitori da parte dei figli.

Genitori, educate i vostri figli! Non è vero che ai figli si deve permettere tutto! Non dimenticate il dannoso fallimento della teoria di Spok Beniamino, il pediatra ili fama mondiale che ha diffuso in tutto il mondo il più sfacciato permissismo ai fanciulli e ai giovani. Egli, amaramente deluso, rinnegò quelle sue idee che hanno portato alla perdita dei grandi valori e a innumerevoli violenze, divorzi, aborti, delitti sessuali, scandali, e tanto altro e alla più cupa infelicità “Ho dato vita ad una generazione di scostumati!” Pentitosi, cominciò a raccomandare una severa educazione dei figli (cf. Avvenire 19-8-95; D’Amato, Alternativa, pag. 145).

Un colpo terribile alla educazione dei figli è la discordia e soprattutto il divorzio dei genitori. Questo nuoce perfino ai cani e agli altri animali che sono in casa, come ha documentato un giornale di­vorzista (cf. La stampa 22-9-82); molto più nuoce ai figliuoli, i quali più facilmente verranno spinti alla droga, all’impurità, alla delinquenza. In America e in Francia l’80 per cento dei grandi delinquenti sono figli di divorziati. Tu preghi per i giovani sposi e per le famiglie in crisi?

Figli, educate i vostri genitori! Dio nella Bibbia afferma: “Io effonderò il mio Spirito sopra tutti gli uomini, e i vostri figli e le vostre figlie profeteranno”, vale a dire vi annunceranno le grandi meraviglie del Signore (cf. Gioele 3,38; Atti 2, 17ss.).

Esempio. In Belgio, due genitori vivono in contìnui litigi, tra aspre lotte e stanno per divorziare. I loro tre figli di 7, di 9 anni e di 11 anni, ogni sera si raccolgono in ferventi preghiere per i genitori. Questi, dopo 6 mesi, si uniscono alla loro preghiera, poi si scambiano parole di sincero perdono e riprendono ad amarsi nel Signore. Quei fanciulli hanno salvato la loro famiglia e hanno fatto risplendere sulla casa l’arcobaleno dell’ armonia, della fede e della gioia.


P. Crispino Lanzi