Questo articolo è stato già letto800 volte!

jesus_1

E noi siamo qui oggi perché Lui è vivo, è risorto! Noi non siamo più soli. Gesù risorto   Gesù non ci ha lasciati nella tristezza della morte, della malattia, del peccato. È risorto!

Nella preghiera parla al nostro cuore, ci don il suo Spirito per sentire la sua presenza viva, per ascoltare la sua Parola che vale più di tante nostre “chiacchiere”. Capita a volte che ci sfoghiamo tra noi, ma dopo qualche ora o il giorno dopo siamo di nuovo al pulito dipartenza, depressi e tristi. Dobbiamo imparare a parlare con Gesù. Dentro, nel cuore, nei sentimenti, nel concreto della nostra vita, Luìsa trasformare la nostra tristezza in gioia, il nostro pianto in sorriso, le nostre tenebre in luce. Noi da soli non ne saremmo capaci! ÈGesù vivo in noi, è Gesù risorto che opera tutto questo!

La vita è il vero tesoro prezioso e quando la vita è malata di tristezza, di rabbia, di mutismo, di pensieri sempre negativi, Gesù è l’unico che la può guarirei Neanche i nostri genitori, neppure le persone che ci amano possono fare qualcosa per noi. E nessuna medicina, nessun farmaco è capace di donarci la pace nel cuore e la gioia di vivere. Per questo, quando siamo tristi e depressi, dobbiamo avere il coraggio di metterci in ginocchio davanti a Gesù e dirgli quello che viviamo, proviamo, soffriamo.

Non continuiamo a cercare, cercare… andando qua e là. Ma che cosa, cerchiamo? Fermiamoci e andiamo da Gesù: Lui ci ama, ci sta cere;sarà sempre con noi; non siamo né saremo mai più soli!

Madre Elvira
Fond.Com.Cenacolo