Questo articolo è stato già letto2025 volte!


Molti fedeli domandano: “Ma che intenzioni ha la Madonna?”. E’ sorprendente scoprire che tante persone non hanno ancora compreso che la Madre celeste vuole prendersi cura di ognuno di noi e si sta prodigando per la salvezza del mondo intero.

Ricorderete, spero, che la Beata Vergine ci ha più volte ammoniti a stare in guardia perché Satana si è scatenato per allontanare i sacerdoti ed i religiosi “dalla loro eccelsa vocazione”, vuole sfasciare le famiglie (i divorzi si susseguono uno dopo l’altro), vuole distruggere l’umanità (guerre ferocissime, aborti istituzionalizzati, inquinamenti di ogni genere), vuole addirittura cercare di distruggere il mondo … La Madonna quindi deve contrastare i malvagi piani del serpente infernale ma, come ha più volte dichiarato: “Senza di voi, Io non posso fare nulla”.


C’è di mezzo la questione del libero arbitrio. La Madonna è tenuta a rispettare la libertà dell’uomo anche quando questi fa il male, anche quando rimane freddo e indifferente di fronte a tutto quello che sta accadendo (almeno fino a quando non viene colpito direttamente … fino a quando è troppo tardi).


E’ ovvio dunque che la Madre celeste chiami a raccolta i buoni figli perché la sostengano in questa battaglia. Dobbiamo però ricordare che il Male non si combatte con altro male ma unicamente con l’Amore.


Ecco dunque presentarsi il grande Comandamento: “Amerai il Signore tuo Dio con tutto il cuore, con tutta l’anima e con tutte le forze…” (Dt 6, 5). Ebbene, amare Dio è lodarlo, benedirlo, ringraziarlo, supplicarlo, implorarlo, perché: “Molto vale la preghiera del giusto fatta con insistenza” (Gc 5, 16).


Il giusto (il buon cristiano), però, non si limita ad una comune preghiera, ma la sostiene con il digiuno e le mortificazioni e la corrobora con dei concreti atti di carità fraterna.


Preghiera del cuore, rosario, digiuno, carità – ma anche l’Adorazione Eucaristica – sono armi potenti nel combattimento contro le forze di Satana (che tanto male sta portando nel mondo) ma sono anche la corazza necessaria per non essere morsi dall’antico serpente che – non dimentichiamolo mai – è MOLTO astuto e conosce tutti i punti deboli dell’uomo. A volte, infatti, basta una distrazione, un cedimento, per farsi sedurre dallo spirito del male e scivolare sulla via del peccato.


Bisogna dunque vigilare attentamente perché il maligno è un lupo famelico sempre in cerca di nuove prede e – come ammonisce la Madonna – “Satana vi distrugge con quello che vi dà”. Se abbiamo capito questo, smettiamo di esitare e abbandoniamoci con fiducia nelle braccia del Cuore Immacolato di Maria che saprà guidarci, giorno dopo giorno, verso la santità, fine ultimo della nostra esistenza. Seguiamo docilmente i suoi consigli e ci accorgeremo che anche i sacrifici, fatti per amore, non pesano affatto; inoltre, più si va avanti con Maria e più si diventa forti e pieni di gioia.


Don Manlio